LA TERAPIA MANUALE E L’ESERCIZIO TERAPEUTICO NELL’ANCA DOLOROSA DELL’ADULTO (23.1 CREDITI ECM)

Data: 16 e 17 dicembre 2017

23.1 CREDITI ECM

Docente: Dott. FT Federico Febbraro

Sede: Villa Fulvia (Via Appia Nuova, 901, 00178 Roma RM)

Quota:

€ 180,00 (Soci Aifi)
€ 100,00 (Stu 3° anno CdL FT Soci Aifi)
€ 220,00 – iva compresa (Non Soci AIFI)
€ 140,00 iva compresa (Stu 3° anno CdL FT Soci– Non Soci AIFI)

PROGRAMMA


DESCRIZIONE DEL CORSO: il corso di formazione ha come obiettivo di fornire al professionista gli strumenti terapeutici e il ragionamento clinico applicati alle condizioni cliniche neuro-muscoloscheletriche a carico di complessi funzionali regionali. Il tema scelto è il dolore dell’anca nel paziente adulto, che verrà trattato dall’anatomia alla valutazione, includendo tecniche manuali ed esercizi riabilitativi.

 

DESCRIZIONE DEL DOCENTE: Federico Febbraro lavora come fisioterapista ed osteopata alla London Clinic di Londra. E’ membro del Chartered Society of Physiotherapist e del General Osteopathic Council. Federico ho condotto nel 2011 nel centro universitario dell’Idi ,Padre Luigi Monti, il corso di Diagnosi Differenziale in Fisioterapia e tecniche manuali. Ha anche collaborato per alcuni anni con la London School of Osteopathy nell’insegnamento di tecniche osteopatiche e riabilitative.

 

OBIETTIVI SPECIFICI: alla fine del corso di formazione il professionista sarà in grado di:

  • Integrare le nuove conoscenze al proprio bagaglio culturale e saperle applicare direttamente nella propria pratica clinica quotidiana;
  • Identificare le strutture muscolo scheletriche responsabili del dolore ma anche le cause dirette e indirette che possono aver predisposto o facilitato l’insorgenza dei sintomi dolorifici;
  • Incrementare il range di scelte terapeutiche manuali;
  • Identificare i limiti dell’approccio manuale nel riconoscimento dei pazienti a “rischio” e di conseguenza saper indirizzare il paziente verso altri operatori del settore sanitario;
  • Eseguire una valutazione del paziente dall’anamnesi alla valutazione fisioterapica.

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA:

  • Lezioni frontali: elementi di anatomia, biomeccanica, patologia dell’apparato locomotore, principi di terapia manuale, management del dolore, esercizio terapeutico
  • Pratica integrata con didattica trasversale (proiezione di slide con informazioni schematiche supplementari e spunti bibliografici)
  • Discussione di casi clinici
  • DESTINATARI: il corso è aperto a tutti i fisioterapisti che cercano una capacità di lettura (o inquadramento) delle problematiche dei pazienti e che aiuti a sistematizzare il processo di raccolta anamnestica ed esame funzionale attraverso lo sviluppo del ragionamento clinico, per impostare un profilo prognostico di salute in cui, stabilite le indicazioni ed escluse le controindicazioni alla presa in carico del paziente, siano definiti gli obiettivi, le modalità e i tempi di un progetto terapeutico adeguato e condiviso. In particolare è destinato a studenti, neolaureati e fisioterapisti che desiderano acquisire o implementare le proprie conoscenze sulla terapia manuale e rinforzare la fiducia del proprio operato. E’ consigliato a tutti coloro che vogliono prendere le distanze dall’eccessivo uso delle terapie fisiche e riportare la fisioterapia verso un approccio manuale in cui il fisioterapista si riprende il ruolo indipendente di esperto delle problematiche neuro-muscoloscheletriche.